News

Legge di Bilancio 2018 ecco le novità per il risparmio energetico

2)«La detrazione di cui al presente comma è ridotta al 50 per cento per le spese,sostenute dal 1º gennaio 2018,relative agli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto prevista

dal regolamento delegato(UE)n.811/2013 della Commissione, del 18 febbraio 2013.

Sono esclusi dalla detrazione di cui al presente comma gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza inferiore alla classe di cui al periodo precedente. La detrazione si applica nella misura del 65 per cento per gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di efficienza almeno pari alla classe A di prodotto prevista dal citato regolamento delegato(UE)n.811/2013 e contestuale installazione di sistemi di termoregolazione evoluti,o con impianti dotati di apparecchi ibridi,costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione,assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro,o per le spese sostenute all’acquisto e posa in opera di generatori d’aria calda a condensazione»;

agenzia delle entrate conferma il super ammortamento del 140% per fotovoltaico

Gli impianti fotovoltaici tornano ad essere considerati beni mobili. La circolare 4/E/2017 trae spunto dalla normativa sugli imbullonati per affermare che, non essendo più accatastabile con il fabbricato, l’impianto fotovoltaico può essere ammortizzato con aliquota del 9 % e pertanto, tale bene, può usufruire del super ammortamento maggiorando il costo del 40%.

 

Come funziona il super ammortamento 2017?

 

 

Facciamo un esempio:

 

Ipotizziamo che per l’impianto fotovoltaico l’impresa abbia speso 18.000 euro:

 

  • il 140% di tale importo è 25.200 euro 

 

  • il costo d’investimento viene ripartito per circa 11 anni a seconda della quota di ammortamento, per il fotovoltaico inteso come bene mobile è del 9%.

 

  • ogni anno perciò verranno dedotti circa 2.300 euro